Daily Destined (-1)

Laurel scosse il capo e Tamani puntò il dito verso il soffitto.
“Cosa c’è li?”,
“Classi, dormitori…” snocciolò Laurel rapidamente,
“No.”, chiarì Tamani, “intendo proprio in quel punto.”
“La Torre.”

Daily Destined (-2)

“Dove sono David e Tamani?”, disse Laurel sollevando il suo corpo indolenzito e togliendosi i capelli dal viso.
“David è lì contro il muro”, disse Chelsea indicandolo.
“E Tamani non lo vedo in questo momento, ma si è ripreso pochi secondi prima di te, lo giuro.”, aggiunse Chelsea.

Daily Destined (-3)

“Come ti senti amico?”, chiese Tamani, cadendo sul divano accanto a David.
“Meglio”, disse David “Anche se potrei bere un altro bicchiere d’acqua”
Chelsea si affrettò per andare prenderlo.